Contenuto principale

Messaggio di avviso

II^ Area - VIII° Settore


Dirigente ad interim
Ing. Giovanni Mennella
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel.0818491655

 

AMBIENTE

Gestione della Campagna Bollino blu, Caldaia Sicura, Interventi Bonifica Ambientale
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Collaboratore: Sig.Renato Madonna
 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 0818830313 - 0818491655

 Progetto Caldaie

  • Chi può accedere
    Ditte autorizzate dall'ente

    Cosa occorre
    Versamento su c/c postale n.35882380 intestato a servizio tesoreria

    Dove
    Palazzo "La Salle" in V.le Campania

    Quando
    Tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 13.00
    Tel: 081 8830313
    c. f. 80047160637 - P.iva 01547291219
    e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Operazione "Caldaia sicura"

    Presentazione:
    L’operazione "Caldaia Sicura", disciplina l’esecuzione degli adempimenti connessi alle verifiche dello stato di esercizio e manutenzione, nonché del rendimento di combustione degli impianti termici in attuazione del D.P.R. 26/08/93 n. 412 art.11, del D.P.R. 21/12/99 n. 551 del D.lgs. 19/08/05 n.192 “ Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell’edilizia” e D.lgs. 311/2006. Dette verifiche devono essere effettuate dal Comune su tutto il territorio di competenza. Sono soggetti alle operazioni di controllo tutti gli impianti termici (secondo la definizione del comma 14 all. A del D.lgs. n.311/2006, sono quindi esclusi caminetti, stufe, radiatori individuali, scaldacqua unifamiliari, quando la somma delle potenze termiche nominali al focolare degli apparecchi al servizio della singola unità immobiliare è minore a 15 Kw.

    Dichiarazione per le caldaie di potenza minore di 35 Kw
    I manutentori degli impianti termici di potenza inferiore a 35 kW devono presentare, entro il 31 dicembre 2016 (relativa al biennio 2015 – 2016):

    • una dichiarazione scritta attestante il rispetto delle norme in materia di esercizio e manutenzione degli impianti termici, con inclusi i risultati dell’ultima verifica periodica (incluso il controllo del rendimento di combustione) cui l’impianto è stato sottoposto. In alternativa la dichiarazione può essere presentata dal proprietario o dall’occupante dell’immobile nel quale è installato l’impianto.
    • Alla dichiarazione va applicato il” BOLLINO VERDE” o allegato l’attestato di versamento di € 10 su c/c postale n. 35882380 intestato a Comune di Torre del Greco con la chiara indicazione della causale di versamento: “Dichiarazione di avvenuta manutenzione di impianto termico sito in via ………………..”.
    • La dichiarazione può essere consegnata a mano nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13, o inviata per posta, al seguente indirizzo:
      Comune di Torre del Greco - Ufficio Protocollo, Viale Campania - Complesso "La Salle"
      80059 Torre del Greco (NA).

    Dichiarazione per le caldaie di potenza superiore o uguale a 35 Kw
    I manutentori degli impianti termici di potenza superiore o uguale a 35 kW devono presentare, entro il 31 dicembre 2016, (relativa al biennio 2015 – 2016)

    • una dichiarazione scritta attestante il rispetto delle norme in materia di esercizio e manutenzione degli impianti termici e che riporti i risultati dell’ultima delle verifiche periodiche (incluso il controllo del rendimento di combustione) cui l’impianto è stato sottoposto. In alternativa la dichiarazione può essere presentata dall’amministratore, proprietario o dall’occupante dell’immobile nel quale è installato l’impianto.
    • Alla dichiarazione va allegato l’attestato di versamento, la cui tariffa è stata stabilita in base alla potenzialità dell’impianto con Deliberazione n. 161 del 07/06/07.
      Impianto Termico ≥ 35 kw e < 116 kw 20 € (Validità Annuale)
      Impianto Termico ≥ 116 kw e < 350 kw 30 € (Validità Annuale)
      Impianto Termico ≥ 350 kw 40 € (Validità Annuale)
      Generatori di calore addizionali oltre il primo 10 € (Validità Annuale)

    Il versamento va eseguito tramite c/c postale n. 35882380 intestato a Comune di Torre del Greco con la chiara indicazione della causale di versamento: “Dichiarazione di avvenuta manutenzione di impianto termico sito in via…………… ………………..”. La dichiarazione può essere consegnata a mano nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13, o inviata per posta, al seguente indirizzo:
    Comune di Torre del Greco - Ufficio Protocollo, Palazzo di Città Piazza Plebiscito
    80059 Torre del Greco (NA).

    Come compilare il modulo di dichiarazione
    Per la presentazione della dichiarazione deve essere utilizzato il modulo conforme all’allegato F del Dlgs 192/2005 e 311/2006.
    In caso di invio per posta si consiglia la spedizione tramite raccomandata con ricevuta di ritorno scrivendo sulla busta “dichiarazione di avvenuta manutenzione di impianto termico”.
    In caso di consegna a mano, si suggerisce di portarne copia che sarà vidimata per ricevuta con la data di presentazione dall’impiegato comunale addetto.

    Informazioni utili sugli impianti termici

    Che cosa s’intende per impianto termico
    Un impianto termico è un impianto tecnologico destinato alla climatizzazione estiva ed invernale degli ambienti con o senza produzione di acqua calda per usi igienici e sanitari o alla sola produzione centralizzata di acqua calda per gli stessi usi, comprendente eventuali sistemi di produzione, distribuzione e utilizzazione del calore, nonché gli organi di regolazione e di controllo. Sono compresi negli impianti termici gli impianti individuali di riscaldamento, mentre non sono considerati impianti termici apparecchi quali: stufe, caminetti, radiatori individuali, scaldacqua unifamiliari; tali apparecchi sono tuttavia assimilati agli impianti termici quando la somma delle potenze nominali del focolare degli apparecchi al servizio della singola unità immobiliare è maggiore o uguale a 15 kW. Gli impianti termici possono essere autonomi (scaldano un solo alloggio) o centralizzati (scaldano più alloggi). Inoltre, sono considerati impianti termici anche: le termocucine, i termocaminetti, le sottostazioni di teleriscaldamento, le caldaie a legno, a cippato, pellets.....

    Che cosa si intende genericamente per caldaietta
    Quelle che vengono normalmente definite caldaiette, sono impianti termici di potenzialità inferiore ai 35 kW adibiti generalmente solo al riscaldamento o al riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria di una sola unità immobiliare.

    Impianto termico non utilizzato
    L’impianto termico è considerato inattivo (non soggetto a manutenzione, prove fumi, ecc…) solo se è palesemente non funzionante. Per esempio si considera inattivo un impianto alimentato a gas di rete il cui contratto con il distributore del gas sia stato disdetto, oppure sia scollegato (la caldaia non può in nessun modo essere messa in funzione). Attenzione però a quando lo si ripristina, bisogna immediatamente effettuare le manutenzioni periodiche.

    Alcune Informazioni sugli impianti di riscaldamento con potenza ≤ 35 kW

    Chi è il responsabile dell'esercizio e della manutenzione della caldaietta dell'alloggio in cui risiedo
    Il Responsabile dell'impianto termico si identifica con l'occupante dell’alloggio a qualunque titolo sia esso il proprietario, il locatario, l'usufruttario ecc.. Costui può delegare tale responsabilità ad un terzo che assume la figura di Terzo Responsabile.

    Come faccio a delegare un terzo responsabile
    Innanzi tutto devo accertarmi che sia un soggetto abilitato ai sensi della Legge 46/90. Per tale accertamento è necessario farsi mostrare un documento con il numero di iscrizione alla Camera di Commercio o all'Albo delle imprese Artigiane. La delega deve essere redatta in forma scritta e il Terzo Responsabile entro 60 gg., deve darne comunicazione all'ente locale competente per i controlli.

    Responsabilità e compiti del Responsabile dell'impianto termico
    Il responsabile dell'impianto termico deve:

    • predisporre il libretto d'impianto (conforme all'allegato II del Decreto 17 marzo 2003 e s.m.i.) ed effettuare, nel caso possegga i requisiti necessari, o fare effettuare ad una impresa abilitata, le operazioni di manutenzione e verifiche del rendimento di combustione previste dalla legge. Dopo l'intervento di manutenzione l'impresa deve compilare e consegnare in copia all'utilizzatore il Rapporto di controllo e manutenzione, questa documentazione dovrà essere allegata al libretto d'impianto sul quale dovranno essere trascritti i dati relativi alle manutenzioni ed alle prove di combustione effettuate;
    • rispettare il periodo annuale di esercizio;
    • rispettare l’orario di accensione dell’impianto;
    • regolare l'impianto in modo che la media delle temperature nei diversi ambienti di ciascuna unità abitativa non sia superiore a 22°C. La responsabilità del superamento di tale limite è imputabile all'occupante.

    Cosa devo fare se non nomino un Terzo Responsabile
    Preoccuparmi di affidare ad un tecnico abilitato ai sensi della Legge 46/90, la manutenzione della caldaia e le verifiche del rendimento energetico secondo la periodicità prevista dalla legge(vd. quesiti successivi). Sono comunque sempre responsabile:

    • del rispetto del periodo annuale di esercizio;
    • dell'osservanza dell'orario prescelto, nei limiti della durata giornaliera di attivazione consentita;
    • del mantenimento della temperatura ambiente entro i limiti consentiti;
    • della compilazione e firma del libretto d'impianto.

    Quando devo compilare o far compilare il libretto d'impianto
    La compilazione iniziale del libretto nel caso di impianti termici di nuova installazione o sottoposti a ristrutturazione, e per impianti termici individuali anche in caso di sostituzione dei generatori di calore, deve essere effettuata all'atto della prima messa in servizio, previo rilevamento dei parametri di combustione, dalla ditta installatrice che, avendo completato i lavori di realizzazione dell'impianto termico, è in grado di verificarne la sicurezza e la funzionalità nel suo complesso, ed è tenuta a rilasciare la dichiarazione di conformità di cui all'art. 9 della legge 5 marzo 1990 n. 46.

    • Copia della scheda identificativa dell'impianto contenuta nel libretto, firmata dal responsabile dell'esercizio e della manutenzione, dovrà essere inviata al Comune di Torre del Greco competente per i controlli.
    • La compilazione iniziale del libretto, nonché le compilazioni successive (manutenzione e verifiche periodiche) sono effettuate dal responsabile dell'esercizio e della manutenzione dell'impianto termico.
    • Il libretto di impianto ed il libretto di centrale (per impianti con potenzialità superiore a 35 kW) devono essere conservati presso l'unità immobiliare o l'edificio in cui è collocato l'impianto termico.
    • In caso di nomina del terzo responsabile e successiva rescissione contrattuale, il terzo responsabile è tenuto a consegnare al proprietario o all'eventuale terzo responsabile subentrante l'originale del libretto, ed eventuali allegati, il tutto debitamente aggiornato.

    Periodicità della manutenzione e della prova del rendimento di combustione PN<35 kW
    Fatte salve prescrizioni più severe rese disponibili dall’impresa installatrice dell’impianto, o in assenza di queste secondo quanto previsto dalle istruzioni tecniche relative allo specifico modello elaborate dal fabbricante oppure secondo le norme UNI e CEI applicate allo specifico elemento o tipo di apparecchio o dispositivo, le operazioni di manutenzione ordinaria e verifica del rendimento energetico devono essere eseguite almeno con le seguenti scadenze temporali:

    MANUTENZIONE e VERIFICA del RENDIMENTO ENERGETICO
    POTENZIALITA' TIPO DI COMBUSTIBILE

    Pn < 35 Kw METANO/GPL LIQUIDO/SOLIDO

    • ogni due anni se impianto installato da più di otto anni
    • ogni anno
    • ogni due anni generatori di tipo B se installati in locali abitati
    • ogni 4 anni per tutti gli altri impianti

    Cos'è la Dichiarazione di Conformità
    Premesso che l'installazione, la manutenzione la ristrutturazione e l'ampliamento degli impianti termici devono essere affidate a ditte o imprese abilitate iscritte regolarmente alla Camera di commercio o all'albo delle Imprese artigiane, la Legge 46/90 - Norme per la sicurezza degli impianti-, stabilisce che per gli impianti termici installati dopo il 13 marzo 1990 l'impresa installatrice è tenuta a rilasciare la Dichiarazione di Conformità. Tale documento attesta che l'impianto è stato realizzato nel rispetto delle norme di cui all'art. 7 della stessa legge. Nel caso non sia stata rilasciata bisogna risalire all'installatore dell'impianto e farsela rilasciare.

    Se non faccio la manutenzione cosa può succedere
    Si possono verificare conseguenze anche gravi, tra cui la formazione e diffusione nell’ambiente circostante del monossido di carbonio. Il monossido di carbonio (CO) è un gas inodore, incolore, tossico ed in concentrazioni elevate letale. Le cause per cui si può formare e diffondere il CO nell’ambiente sono principalmente tre:

    • se la combustione avviene in un locale insufficientemente areato;
    • cattivo funzionamento dello scarico dei fumi;
    • malfunzionamento dovuto a scarsa manutenzione dell'impianto stesso.

    Quali sono i vantaggi se faccio correttamente la manutenzione

    • Più efficienza: perché una manutenzione periodica e le verifiche di rendimento di combustione rendono l’impianto più efficiente in termini energetici e più sicuro per noi e per gli altri.
    • Più risparmio energetico: perché la maggior efficienza dell’impianto termico si trasforma in un sicuro risparmio di energia, cioè minori consumi a parità di rendimento termico.
    • Meno spese per la famiglia: perchè fare manutenzione e verifiche periodiche all’impianto significa, per la famiglia, una diminuzione delle spese di riscaldamento.
    • Più qualità dell’ambiente: perché una corretta manutenzione degli impianti termici aiuta a ridurre il livello di inquinamento e quindi concorre a migliorare la qualità dell’ambiente in cui viviamo.

    Alcune Informazioni sugli impianti di riscaldamento con potenza ≥ 35 kW

    Proprietario dell’impianto termico
    Proprietario dell’impianto termico è il soggetto che, in tutto o in parte, è proprietario dell’impianto termico; nel caso di edifici dotati di impianti termici centralizzati amministrati in condominio e nel caso di soggetti diversi dalle persone fisiche gli obblighi e le responsabilità posti a carico del proprietario sono da intendersi riferite agli Amministratori. Anche gli Amministratori possono mantenere la responsabilità o delegarla ad un Terzo Responsabile.

    Cosa deve fare il Responsabile dell'impianto

    • Predisporre il libretto di centrale;
    • Effettuare (nel caso si posseggano i requisiti) o fare effettuare gli interventi di manutenzione e le prove del rendimento di combustione. Dopo l'intervento di manutenzione l'impresa deve compilare e consegnare in copia all'utilizzatore il Rapporto di controllo e manutenzione, questa documentazione dovrà essere allegata al libretto di centrale sul quale dovranno essere trascritti i dati relativi alle manutenzioni ed alle prove fumi effettuate;
    • Rispettare i limiti di esercizio dell'impianto di riscaldamento, ovvero il periodo e la durata giornaliera di attivazione dell'impianto;
    • Regolare l'impianto in modo che non si superi la temperatura media degli ambienti di 20 + 2C° di tolleranza in ciascuna unità immobiliare;
    • In tutti gli edifici, l’amministratore e dove questo manchi, il proprietario o i proprietari sono tenuti ad esporre, presso ogni impianto termico centralizzato al servizio di una pluralità di utenti, una tabella contenente:
      1) l’indicazione del periodo annuale di esercizio dell'impianto termico e l'orario di attivazione giornaliero
      2) le generalità ed il domicilio del soggetto responsabile dell'esercizio e della manutenzione dell'impianto termico.
    • Periodicità della manutenzione e della prova del rendimento di combustione. Fatte salve prescrizioni più severe rese disponibili dall’impresa installatrice dell’impianto, o in assenza di queste secondo quanto previsto dalle istruzioni tecniche relative allo specifico modello elaborate dal fabbricante oppure dalle norme UNI e CEI applicate allo specifico elemento o tipo di apparecchio o dispositivo, le operazioni di manutenzione ordinaria e verifica del rendimento energetico devono essere eseguite almeno con le seguenti scadenze temporali:

    Manutenzione e verifica del Rendimento energetico

    • Per tutti i tipi di combustibile per gli impianti con potenzialità uguale o superiore a 35 Kw la manutenzione e la verifica del rendimento energetico va effettuata almeno una volta all’anno.
    • Per impianti di Pn >= 350 kW, è prevista una seconda verifica del solo rendimento energetico da effettuarsi normalmente alla metà del periodo di riscaldamento annuale.
    • Impianti promiscui: riscaldamento + tecnologico

    A chi rivolgersi per una corretta manutenzione
    La manutenzione di un impianto termico deve essere effettuata da un tecnico o da un’impresa che sia iscritta alla Camera di Commercio e che sia abilitata ai sensi della legge 46 del 1990. A tal proposito il Comune di Torre del Greco ha sottoscritto con le Confederazioni Artigiane (Confartigianato, Cna, Casartigiani, Claai) un protocollo d’intesa per l’istituzione di un elenco di manutentori convenzionati che, oltre ad avere i requisiti suddetti, si impegnano ad effettuare una manutenzione, sugli impianti di potenza minore ai 35 kW, a regola d’arte e a prezzi contenuti. I termini pattuiti con le suddette Associazioni sono a tutt'oggi fissati quali tariffari massimi:

    • € 130,00 per un contratto biennale comprendente due operazioni di manutenzione e una prova di combustione
    • € 50,00 per la sola prova di combustione

    Le tariffe indicate sono da intendersi I.V.A. e spese di viaggio incluse. L’elenco dei manutentori convenzionati con il Comune di Torre del Greco è disponibile sia presso l’ufficio comunale competente che sul sito internet e verrà aggiornato periodicamente.

    Ditte autorizzate

    • Ditta Indirizzo Città Telefono
    • Ditta Indirizzo Città Telefono
    • ASLO VIA DEL MONTE , 28/A TORRE DEL GRECO 081 8472372
    • D.L.G. GAS VIA PURGATORIO, 88 TORRE DEL GRECO 081 8824869
    • BAUDUIN SALVATORE & C VIA BISIGNANO, 14 NAPOLI 081 418650
    • SECURITY GAS SNC VIA M. SCHIPA, 61 NAPOLI 081 7612777
    • TERMICA CALVANICO VIA WINCHELMAN, 32 ERCOLANO 081 7770856
    • TAMMARO GAS VIA LIBERTA', PORTICI 0817764081
    • EDIL PERREON VIA G. D'ANNUNZIO, 15 ERCOLANO 0813580216
    • TECNOGAS VIA LIBERTA' 3° TRAV. ,12 PORTICI 0817751418
    • METANO SUD VIA PROVINCIALE, 19/D NAPOLI 0815886154
    • ASSISTENZA TERMOMETRICA VIA B.CROCE, 44 PORTICI 0812560244
    • TERMOVEN P.ZZA S. CIRO, 27 PORTICI 0817768769
    • SENSALE SILVESTRO VIA L. DA VINCI SCAFATI 0818504598
    • DAR IMPIANTI C.SO V.EMANUELE TORRE DEL GRECO 0818816970
    • P.A.T. SRL VIA NAZ.DELLE PUGLIE CASORIA 0815845817
    • EASY SERVICE SAS VIA DOCLEZIANO NAPOLI 0815700339
    • SVILUPPO GAS SNC VIA CARDINAL PRISCO BOSCOTRECASE 0818588090

    Le ditte che vogliono iscriversi nell’elenco dei manutentori convenzionati possono chiedere informazioni presso gli uffici del Comune riportati in calce.

    Normativa di riferimento

    • Legge 9 gennaio 1991, n. 10: Norme per l’attuazione del piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell’energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia;
    • D.P.R. 26 agosto 1993, n. 412: Regolamento recante norme per la progettazione, l’installazione, l’esercizio e la manutenzione degli impianti termici degli edifici ai fini del contenimento dei consumi di energia, in attuazione dell’art. 4, comma 4, della legge n.10 del 9 Gennaio 1991;
    • D.P.R. 551/99: Modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 26 Agosto 1993, n. 412
    • Decreto 17 marzo 2003: Aggiornamenti agli allegati F e G del Decreto del Presidente della Repubblica 26 Agosto 1993, n. 412, recante norme per la progettazione, l’installazione, l’esercizio e la manutenzione degli impianti termici degli edifici, ai fini del contenimento dei consumi di energia e s.m.i.
    • D.Lgs. 192/05: Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell’edilizia.
    • D.Lgs. 152/06: Norme in materia ambientale
    • D.Lgs. 311/06: Disposizioni correttive ed integrative al decreto legislativo 19 Agosto 2005, n.192
  • Autocertificazioni

    Mod 1 + strisciata fumi + bollino verde o in alternativa ricevuta di c/c postale di € 10 sul conto postale 35882380 intestato a Comune di Torre del Greco causale manutenzione ordinaria impianto termico biennio 2016/2017
  • Bollino verde
  • Progetto OLIVIA

    Progetto OLIVIA

    Raccolta Olii Alimentari Usati
    Gli olii si possono portare oltre a quelli previsti nel calendario di raccolta anche negli appositi contenitori posti nel complesso ex Molini Marzoli

 


NETTEZZA URBANA

PEC:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Tel. 0818830292